header

Premio Letterario "le Streghe di Montecchio": tutti i vincitori

Conclusa la quarta edizione del Premio, aperta la quinta

Domenica 28 maggio 2017 nel corso di una cerimonia a Bagnaia (Viterbo), sono stati resi noti i titoli dei racconti vincitori e degli autori della quarta edizione del PREMIO LETTERARIO “le STREGHE DI MONTECCHIO” riservato a testi di narrativa sul tema: Streghe d’Italia, vere o presunte, di ieri e di oggi. Nella mattinata della stessa giornata si è svolta l'inaugurazione ufficiale del BOSCO ESOTERICO E LETTERARIO DEL MONTECCHIO sempre a Bagnaia con il taglio del nastro da parte delle autorità.

Questi i vincitori (con motivazione per ciascuno) del 4° Premio Letterario “le Streghe di Montecchio”
• PRIMO PREMIO: Il mio mondo è fatto di farfalle di Antonio Tammaro
Una lingua antica e poetica al servizio di una struttura ferrea per un esito efficace e seducente.
• SECONDO PREMIO: Le Donni di Gabriella Modica
Un gioco di falsi equivoci in tre atti, con tradizione, inventiva e surreale sospesi fuori del tempo.
• TERZO PREMIO: Le Sibille di Stefania Giovannotti (Silvia Pietrovanni)
Storia bruciante e verace, dramma trattenuto con abilità letteraria, fino all’epilogo morale e tenace.
• MENZIONI SPECIALI: Ambra Arcamone Malaspina e Anna Magrino
Per la qualità e l’originalità dei loro racconti.

Contemporaneamente si è aperta ufficialmente la 5a edizione del Premio Letterario le STREGHE DI MONTECCHIO 2017/2018.
QUI IL REGOLAMENTO.

Inaugurato il Bosco Esoterico e Letterario del Montecchio

• Domenica 28 maggio si è inaugurato ufficialmente il BOSCO ESOTERICO E LETTERARIO DEL MONTECCHIO a Bagnaia (VT), con la partecipazione delle Autorità. Al centro nella foto, il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, alla sua destra Pier Isa della Rupe e la Consigliera Comunale Daniela Bizzarri; alla sinistra del Sindaco, Leonardo de Sanctis (Fefè Editore), la Consigliera Comunale Chiara Frontini, poi l'Assessore alla Cultura Antonio Delli Iaconi e il Delegato del Sindaco Arduino Troili.

18765874 10209846229580868 5434221660698683259 n Nel pomeriggio si è svolta la premiazione dei vincitori del Premio "le Streghe di Montecchio" 4a edizione al Ristorante Il Borgo, sempre a Bagnaia (qui i vincitori e le motivazioni). E si è aperta la 5a edizione (qui il regolamento). Nella foto, il momento della consegna del premio a Antonio TAMMARO, vincitore della quarta edizione del PREMIO LETTERARIO LE STREGHE DI MONTECCHIO. Da sinistra, Antonio Tammaro, Leonardo de Sanctis/Fefè Editore, Antonio Delli Iaconi/Assessore alla Cultura del Comune di Viterbo.

20170528 163515Il BOSCO ESOTERICO E LETTERARIO DEL MONTECCHIO è nato ufficialmente nel territorio di Bagnaia (VT) con delibera 126497 del 2 marzo 2017 del Comune di Viterbo. Nella delibera si legge che la Giunta “aderisce all’iniziativa promossa dalla casa editrice romana Fefè Editore di Leonardo de Sanctis relativa alla istituzione di un Bosco Esoterico-letterario nella località di Montecchio, presso la frazione di Bagnaia, al fine di valorizzare i percorsi storico-esoterici e delle tradizioni popolari correlati alla leggenda delle Streghe di Montecchio”. E’ il primo riconoscimento ufficiale ad un territorio ben identificato nel Montecchio (il primo rilievo della catena dei Monti Cimini) ed in tradizioni popolari qui presenti da secoli. Giusto premio all'attività dei coniugi Isa e Franco Pierini, che dagli anni '80 hanno dato vita ad lunga ricerca che ha dignità di recupero antropologico e culturale. Il prossimo obiettivo potrebbe essere la trasformazione del BOSCO in ‘Monumento Naturale’ riconosciuto dalla Regione Lazio.

• Roses and Vintage
• Viterbo News 24
• Quinta Epoca/1
• Quinta Epoca/2
• Tuscia Web/1
• Tuscia Web/2
• On Tuscia
• Lazionauta
• La Tua Etruria
• Corriere di Viterbo
• Orvieto News

Tre novità e un premio

VOGLIA DI INSICUREZZA di Ginevra Bentivoglio ha vinto il 2° PREMIO PAESE DELLE DONNE.

Tra le nuove uscite di Fefè Editore disponibili in liberia e on-line segnaliamo IL VOLO TRA LE GENTI DI MARIA MONTESSORI OLTRE OGNI CONFINE. E' il settimo nostro titolo montessoriano che raccoglie i contributi di un gruppo di esperti - accademici e non - sul tema della unicità di Maria Montessori, donna che ha infranto molti muri superando e cancellando così molti confini: in primis quelli geografici, ma anche quelli culturali, scientifici, spirituali, di genere, filosofici... Corposa prefazione del Prof. Giuseppe Tognon, della LUMSA di Roma.

Altre due uscite riguardano altrettanti punti di riferimento spirituale per grandi e piccoli: LA COMUNITA' DI BOSE di Benedetta Torsello traccia il profilo della Comunità che forse meglio interpreta l'attuale tendenza all'ecumenismo religioso, alla tolleranza, all'integrazione; e lo fa venendo da lontano, nata nell'humus culturale del Concilio Vaticano II. Spiritualità letteraria e pedagogica, invece, con PINOCCHIO PADRE DI GEPPETTO di Domenico Mazzullo e Alessandro Gioia, psichiatra e avvocato che a quattro mani capovolgono l'interpretazione corrente della favola più letta nel mondo. Che diventa la "Storia di un burattino e del suo figlio nascosto".

Novità in libreria

Tra i libri che consigliamo per le letture estive il romanzo VOGLIA DI INSICUREZZA di Ginevra Bentivoglio è al primo posto. Un intreccio di storie prevalentemente d’amore scritte da una psicoanalista, che quindi se ne intende, già autrice del fortunato LA BAMBINA HA LE GAMBE STORTE. La convinzione alla base del libro: nelle relazioni d’amore l’insicurezza è indispensabile. E paradossalmente ci dà il coraggio necessario per affrontare sfide cui altrimenti sfuggiremmo.

Chi invece vuole affrontare in modo più lieve ma realistico il tema tragico e sempre attuale della guerra, deve leggere il pamphlet LA GUERRA NATURALE. Lo psichiatra Domenico Mazzullo usa il cinema, la letteratura, il mito, i ricordi d’infanzia e infine la fisiologia del cervello, per convincerci che non c’è alternativa all’uso della violenza nei conflitti tra esseri umani. Abbiamo solo una speranza, che troverete nelle ultime pagine del libro. Prefazione corposa di Franco Di Mare, volto noto di RAIUno e inviato di guerra.

Eventi

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter:
Potrai cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sull'apposito link presente in ogni nostra newsletter.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.