header

Se fossero nati a RomaSe fossero nati a Roma

ripensamenti di celebri liriche nella parlata romana

Alberto Arcioni

"E' un libro delizioso. Ogni romano dovrebbe averlo con se per rallegrarsi nei momenti di tristezza (e i non romani potrebbero imparare qualcosa)"

 

Pagine Vere / 7
anno 2009
pagine 48
€ 8,00 / speciale combo
ISBN 978-88-95988-03-0

 

Abstract

Prendete Dante, Petrarca, Foscolo, Leopardi, Manzoni, Pascoli, D’Annunzio, Montale e tanti altri “mostri sacri” della storia della poesia italiana e “traduceteli” in romano, anzi in romanesco. Non soltanto per quanto riguarda la lingua, ma anche per l’umore, l’atmosfera, i luoghi, le suggestioni che diventano quelle proprie di Roma e della sua cultura. L’operazione è coraggiosa, ma soprattutto rischiosa. Arcioni la porta a termine con grande arte e raffinata misura, dimostrando di avere sensibilità e cultura per potersela permettere. E’ così che Paolo e Francesca peccano sul lago di Bracciano, il pineto dannunziano si sposta dalle parti di Frattocchie de Marino e la leopardiana quiete dopo la tempesta diventa “er quietovive doppo er temporale”, con un tocco di magia che rende tutto altrettanto spontaneo e poetico degli originali.

Alessandro Manzoni, "Dar Carmagnola": Senti a destra uno squillo de tromma / a sinistra arisponne un comanno / tutta quanta la tera arimbomma / de cavalli che vanno zompanno, / de carette, sordati e dragoni / regolati da du' pizzardoni...

L'Autore

Eventi

Nessun evento in programma.

Pacchetti speciali

Acquistabile a prezzo speciale in abbinamento con "Piccole Storie Romane 1930-2000" di Michele Penza.

Acquista

Costi di spedizione per tutta Italia € 3,63. Spedizione gratuita per ordini superiori a € 40,00.
Per acquisti dall'estero compila questo modulo. For international delivery click here.

Nei percorsi di lettura:

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
11
12
13
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter:
Potrai cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sull'apposito link presente in ogni nostra newsletter.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.